BOLOGNA - Incrementare nel 2018 la produzione del 20% e per il 2020 puntare ad un raddoppio del prodotto disponibile.

Sono questi gli obiettivi del Consorzio di tutela della Patata di Bologna Dop. Il Consorzio ad oggi associa 10 produttori agricoli iscritti direttamente al Consorzio ed un totale di 70 aziende agricole iscritte al piano dei controlli rappresentati dall’Organizzazione di produttori Assopa, 6 soci appartenenti alla categoria confezionatori e 3 cooperative agricole appartenenti ad entrambe le categorie. La superficie coltivata nel 2017, inserita nel Piano dei controlli, è di 336,42 ettari, “mentre il raccolto 2017 - riferisce il Consorzio - è stato pari a circa 11 mila tonnellate”. Tutte le nuove confezioni in vendita vedranno affiancati il logo Patata di Bologna Dop assieme al nuovo logo del Consorzio composto da due patate stilizzate raffiguranti due anelli d’oro che si sovrappongono, simbolo della cooperazione, dell’unione, del lavoro di tutela e diffusione dei valori territoriali cui è preposto il Consorzio.

Bussola verde

  

Comitato di orientamento ai consumi dei prodotti ortofrutticoli

Contatore visite

Visite agli articoli
248162

Agrimpresa

g
leggi on-line l'ultimo numero del magazine della Cia Emilia Romagna

Agriturismo

Visita il sito degli agriturismi emiliano romagnoli associati alla Ciatutti gli agriturismi dell'Emilia Romagna associati alla Cia

Compro e Vendo

mercatino dell'usato agricolo emiliano-romagnolo

consulta la Guida per una spesa a filiera corta!

Intranet

Joomla templates by Joomlashine