Gli agricoltori di Cia Romagna seminano, non solo nei campi

La collaborazione coi nidi e le scuole

Da alcuni anni a questa parte prosegue l’impegno di alcune aziende agricole associate a Cia Romagna nel supporto a progetti multidisciplinari realizzati dal Servizio nido d’infanzia comunale “La Tartaruga” e dallo spazio bimbi “Lo Scoiattolo” di Bagnacavallo. Nei progetti sono coinvolte anche altre realtà locali, prevalentemente del mondo del volontariato. Dopo l’esperienza della realizzazione dell’orto degli anni passati, quest’anno alcuni agricoltori hanno fornito “materie prime”: frutti autunno-invernali, da quelli dimenticati, come le nespole, ma anche uva, zucche e kaki.

“I bambini, guidati dalle educatrici, hanno fatto conoscenza di questi prodotti della natura – spiega Lorenzo Rivalta, agricoltore, socio Cia – Con i cinque sensi, e anche con la pazienza, hanno osservato l’evolversi del frutto, da acerbo a maturo. Hanno esplorato come cambia la grandezza, il colore, l’odore, la consistenza. Il valore dell’agricoltura, la sua valenza non solo per produrre cibo, ma anche per la tutela dell’ambiente, si scopre anche così: è un’esperienza che non si dimentica”.

Le stesse aziende Cia-Agricoltori Italiani stanno collaborando con gli organizzatori dell’ormai immancabile biciclettata alla scoperta dei grandi alberi del territorio bagnacavallese. L’iniziativa, rivolta a bambini e ragazzi della Scuola primaria e secondaria di primo grado dell’Istituto comprensivo Berti (accompagnati dai genitori), è in programma domenica 22 marzo 2020 (in caso di maltempo sarà rinviata al 5 aprile). Nella passata edizione, fra le altre cose, Cia Romagna ha fornito depliant informativi sul clima e sacchettini di semi per la Scuola.

C.I.A. EMILIA ROMAGNA – VIA BIGARI 5/2 – 40128 BOLOGNA BO – TEL. 051 6314311 – FAX 051 6314333
C.F. 80094210376 – PEC: amministrazione.er@cia.legalmail.it

Privacy Policy  –  Note legali

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: