Lotteria nazionale degli scontrini

Con riferimento alle operazioni effettuate a decorrere dall’1.1.2020  le persone fisiche maggiorenni residenti in Italia, che effettuano acquisti di beni/servizi, fuori dall’esercizio di attività d’impresa, arte o professione, presso esercenti che trasmettono telematicamente i corrispettivi all’Agenzia delle Entrate possono partecipare all’estrazione a sorte di premi attribuiti nel quadro di una lotteria nazionale.

Per partecipare all’estrazione è necessario che al momento dell’acquisto:

  1. il contribuente comunichi il proprio “codice lotteria” all’esercente;
  2. l’esercente trasmetta all’Agenzia delle Entrate i dati della singola cessione / prestazione.

Il codice lotteria potrà essere reperito andando sull’apposito sito che sarà creato dall’Agenzia delle Entrate e allo scopo dedicato.

Viene introdotta una sanzione amministrativa da un minimo di 100 a un massimo di 500 euro per gli esercenti che al momento dell’acquisto si rifiuti di rilevare il codice fiscale del contribuente o non trasmetta i dati relativi alla cessione.

La sanzione è sospesa nel primo semestre di applicazione del regime nel caso  in  cui  l’esercente  assolva  l’obbligo  di  memorizzazione  dei corrispettivi  tramite  misuratori  fiscali  già  in  uso  ma  non  idonei  alla trasmissione telematica.

A tale lotteria si aggiunge la cosiddetta lotteria “CASHLESS” che al  fine  di  incentivare  l’utilizzo  di  strumenti  elettronici  di  pagamento, prevede  ulteriori  premi  speciali  per  un  ammontare  annuo complessivo non superiore a 45 milioni di euro, da attribuire tramite estrazioni aggiuntive a quelle ordinare della lotteria degli scontrini, a quei soggetti che effettuano il pagamento in carte e bancomat.

C.I.A. EMILIA ROMAGNA – VIA BIGARI 5/2 – 40128 BOLOGNA BO – TEL. 051 6314311 – FAX 051 6314333
C.F. 80094210376 – PEC: amministrazione.er@cia.legalmail.it

Privacy Policy  –  Note legali

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: