Bando Gal per investimenti extra agricoli in zone rurali

È possibile presentare domanda per il Bando GAL “Aiuto all’avviamento e investimenti in imprese extra-agricole in zone rurali per ottenere un contributo a fondo perduto (60% in zona D 50%)

Possono beneficiare del contributo:

  • persone fisiche che intendono costituire micro o piccola impresa extra-agricola esclusivamente sotto forma di impresa individuale. I soggetti non devono essere stati titolari di impresa nei 12 mesi antecedenti la domanda.
    La P.IVA deve essere aperta dopo la presentazione della domanda ed entro 60 giorni dal ricevimento dell’atto di concessione.
  • Imprese individuali, società, professionisti e associazioni (non partecipate da enti pubblici) con dimensioni di micro e piccola impresa. Tali soggetti devono essere iscritte alla CCIAA da non più di 1 anno dalla presentazione della domanda e devono avere regolarità contributiva (DURC)

Sono ammesse le seguenti spese da un MINIMO DI € 15.000 ad un MAX di € 40.000 (tutto deve essere funzionale all’attività aziendale):

– costruzione / ristrutturazione immobili;
– arredi
– macchinari, impianti, attrezzature;
– impianti e attrezzature per lavorazione/trasformazione/conservazione prodotti;
– investimenti funzionali alla vendita;
– veicoli per l’attività;
– allestimenti e dotazioni per veicoli;
– spese per professionisti (max. 10% del progetto);
– investimenti immateriali (brevetti, software, etc.)

Scadenza presentazione domande: 19/11/2019 ore 12.00

 

C.I.A. EMILIA ROMAGNA – VIA BIGARI 5/2 – 40128 BOLOGNA BO – TEL. 051 6314311 – FAX 051 6314333
C.F. 80094210376 – PEC: amministrazione.er@cia.legalmail.it

Privacy Policy  –  Note legali

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: