NOTIZIE IN PRIMO PIANO EMILIA CENTRO

EMILIA CENTRO

È nato il Consorzio Agro silvo castanicolo dell’Appennino Modenese

Parte un progetto che intende mettere in rete i produttori di marroni e castagne con l’obiettivo di fare massa critica

ZOCCA – Si è costituito a Zocca il Consorzio Agro silvo castanicolo dell’Appennino Modenese, creato per fare rete e sostenere i coltivatori di castagni delle principali località castanifere come Zocca, Frassinoro e Pavullo.

L’ente è presieduto da Guglielmo Garagnani ed ha preso vita grazie all’impegno del Comune che ha dato i natali al rocker Vasco Rossi, le associazioni di categoria (Cia in primis) e dell’ex consigliera regionale, Luciana Serri.

Nei giorni scorsi il neo Consorzio si ‘è presentato’ in occasione di un incontro in Regione sul castagno con l’assessore all’Agricoltura Alessio Mammi e a cui ha partecipato, tra gli altri, il vice presidente del neo corsorzio Stefano Fogacci e gli altri consorzi territoriali. L’Italia a inizio ‘900 era il primo esportatore europeo di castagne e marroni, quindi l’Emilia Romagna potrebbe candidarsi ad essere protagonista nel recupero in una produzione capace di dare buone prospettive economiche.

Obiettivo del nuovo ente è quello di sviluppare la rete tra consorzi e produttori e, soprattutto, dare possibilità ai piccoli castanicoltori di attingere finanziamenti e creare una rete capace di offrire volumi interessanti di frutti.

C.I.A. EMILIA ROMAGNA – VIA BIGARI 5/2 – 40128 BOLOGNA BO – TEL. 051 6314311 – FAX 051 6314333
C.F. 80094210376 – PEC: amministrazione.er@cia.legalmail.it

Privacy Policy  –  Note legali

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: